Che cos'è la sovranità alimentare e la sicurezza alimentare?

Chiesto da: Charlette Zhiryakov | Ultimo aggiornamento: 2 maggio 2020
Categoria: imprese e finanza servizi ambientali industria
4.6/5 (827 Visualizzazioni . 36 Voti)
La sovranità alimentare è diversa dalla sicurezza alimentare sia nell'approccio che nella politica. La sovranità alimentare enfatizza la produzione, la distribuzione e il consumo ecologicamente appropriati, la giustizia socio-economica e i sistemi alimentari locali come modi per affrontare la fame e la povertà e garantire la sicurezza alimentare sostenibile per tutti i popoli.

Rispetto a questo, cosa si intende per sovranità alimentare?

“La sovranità alimentare è il diritto dei popoli a un cibo sano e culturalmente appropriato, prodotto con metodi ecologicamente corretti e sostenibili, e il loro diritto a definire i propri sistemi alimentari e agricoli.

Allo stesso modo, perché la sovranità alimentare è importante? La sovranità alimentare è il diritto di scegliere quale cibo mangiare, da dove proviene e come viene coltivato. Il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti (USDA) definisce la sicurezza alimentare come la capacità di tutte le persone di accedere a cibo a sufficienza per uno stile di vita sano e attivo in ogni momento. Questo è un obiettivo importante .

Proprio così, come si confronta la sovranità alimentare con la sicurezza alimentare?

La differenza fondamentale tra la sicurezza alimentare e la sovranità alimentare è che la sicurezza alimentare cerca di affrontare la questione del cibo e della fame attraverso l'attuale regime alimentare dominante, mentre la sovranità alimentare sfida questo paradigma e cerca di costruire alternative e tenta di affrontare le cause alla radice attraverso un parte inferiore-

Come si ottiene la sovranità alimentare?

Per poter far funzionare la loro sovranità alimentare , i paesi del Nord e del Sud devono poter sostenere la loro agricoltura per garantire il diritto al cibo delle loro popolazioni, per preservare il loro ambiente, per sviluppare un'agricoltura sostenibile e per proteggere stessi contro il dumping.

14 risposte alle domande correlate trovate

Chi ha coniato il termine sovranità alimentare?

" Sovranità alimentare ", termine coniato dai membri di Via Campesina nel 1996, afferma che le persone che producono, distribuiscono e consumano cibo dovrebbero controllare i meccanismi e le politiche di produzione e distribuzione del cibo , piuttosto che le corporazioni e le istituzioni di mercato che credono abbiano vieni a dominare il cibo globale

Cosa intendi per insicurezza alimentare?

17 – L'insicurezza alimentare ha ampiamente sostituito la fame come obiettivo primario dell'organizzazione, dell'azione e della politica sull'accesso al cibo . Ecco la nostra definizione : l'insicurezza alimentare si riferisce alla mancanza di accesso a cibo abbastanza buono, sano e culturalmente appropriato.

Che cos'è l'autosufficienza nella produzione alimentare?

La sicurezza alimentare è definita come “l'accesso per tutte le persone in ogni momento a cibo sufficiente per una vita sana e attiva” (FAO, 1996). Al contrario, alimentare auto - sufficienza è definito come in grado di fabbisogno di consumo incontrare (in particolare per le colture alimentari di base) di produzione propria piuttosto che l'acquisto o l'importazione.

Cos'è l'equità alimentare?

La disuguaglianza alimentare si riferisce a comunità con limitazioni di risorse e reddito, spesso non informate sulla conoscenza e la varietà di cibi sani nella loro zona. L'equità alimentare si verifica perché alcune comunità non hanno accesso a cibi di alta qualità. La disuguaglianza alimentare è un problema globale.

Che cos'è la sovranità del seme?

Il Lessico del cibo definisce la sovranità dei semi come “il diritto dell'agricoltore di allevare e scambiare diversi semi open source che possono essere salvati e che non sono brevettati, geneticamente modificati, posseduti o controllati da giganti dei semi emergenti”. Il recupero della biodiversità è quindi un obiettivo fondamentale del movimento per la sovranità dei semi .

Che cos'è un apartheid alimentare?

L'apartheid alimentare è un costrutto sociale implacabile che svaluta gli esseri umani e presume che le persone non siano degne di avere accesso a cibo nutriente. L'apartheid alimentare colpisce persone di tutte le razze, compresi i bianchi poveri, sebbene i neri e i bruni siano colpiti in modo sproporzionato.

Che cos'è la sovranità alimentare indigena?

La sovranità alimentare indigena è un approccio politico specifico per affrontare i problemi di fondo che colpiscono i popoli indigeni e la nostra capacità di rispondere ai nostri bisogni di cibi indigeni sani e adattati culturalmente. La capacità di prendere decisioni sulla quantità e la qualità del cibo che cacciamo, peschiamo, raccogliamo, coltiviamo e mangiamo.

In che modo il cambiamento climatico sta influenzando la produzione alimentare?

Il riscaldamento globale potrebbe portare a un aumento delle popolazioni di insetti nocivi, danneggiando i raccolti di colture di base come grano, soia e mais. Mentre le temperature più calde creano stagioni di crescita più lunghe e tassi di crescita più rapidi per le piante, aumenta anche il tasso metabolico e il numero di cicli di riproduzione delle popolazioni di insetti.

Cosa significa giustizia alimentare?

La giustizia alimentare è che le comunità esercitano il loro diritto a coltivare, vendere e mangiare cibo sano. Il cibo sano è fresco, nutriente, conveniente, culturalmente appropriato e coltivato localmente con cura per il benessere della terra, dei lavoratori e degli animali.

Che cos'è l'agricoltura agroecologia?

L'agroecologia ha molto in comune con altri approcci all'agricoltura sostenibile. L'agroecologia è un'agricoltura che "si concentra sulla produzione di cibo che fa il miglior uso dei beni e dei servizi della natura senza danneggiare queste risorse".